I primi 8 mesi di Movìmundi: un intenso percorso di sensibilizzazione e azione

Facebooktwitterlinkedin

Riceviamo e pubblichiamo

A seguito del primo grande sciopero mondiale sul clima, del 15 marzo 2019, che ha visto scendere nelle piazze di 80 Paesi numerosissimi giovani, noi, un gruppo di insegnanti della Locride, ci siamo chiesti cosa possiamo fare per rispondere all’appello lanciato da Greta Thunberg che ci chiede di agire subito per contrastare il riscaldamento globale. Essendo docenti siamo consapevoli del fatto che solo la conoscenza porta al cambiamento per cui abbiamo deciso di muoverci su questa linea dedicando il nostro NON TEMPO LIBERO a fare attività di sensibilizzazione ambientale anche agli adulti, visto che oggi sono loro che stanno decidendo il futuro dei giovani. Inizia così il percorso per Gaia, A PATH FOR GAIA, da fare velocemente partendo dal locale al globale e viceversa, da qui la seconda parte del logo “MOVÌMUNDI MOVIMÙNDI”. Il nostro obiettivo è PIANTARE IL CAMBIAMENTO per cui iniziamo una serie di attività che vanno dall’informazione alla sensibilizzazione ambientale passando anche ad azioni concrete. A soli pochi giorni dalla nascita di Movìmundi si progettano i primi tre eventi in tre comuni della locride, a distanza di una settimana l’uno dall’altro: 3 maggio 2019 LOCRI – 10 maggio 2019 SIDERNO-17 maggio 2019 ROCCELLA.

Con il primo evento (Locri 3 maggio 2019) volevamo mandare il messaggio che non possiamo stare seduti ad aspettare che le cose cambino da sole quindi… partiamo con gli strumenti della cultura, della conoscenza, dell’arte, del bello… A Locri doniamo la panchina progettata e realizzata dalle insegnanti R. Scicolone- S. Arsena – C. Ferraro che si può ammirare all’ingresso del Palazzo della Cultura, sede del nostro primo evento.
A Siderno il 10 maggio 2019 volevamo far capire che per cambiare bisogna conoscere e allora scendiamo in piazza e facciamo sapere a chi passeggia distrattamente o a chi è seduto senza far niente cosa sta accadendo a Gaia.
Il 17 maggio 2019, al Porto delle Grazie di Roccella, puntiamo il dito sul secondo problema che abbiamo creato a GAIA: la plastica, presente ovunque, nei mari e negli oceani. Movìmundi chiama gli artisti a collaborare e dona al Porto delle Grazie di Roccella la CERNIA MANGIAPLASTICA, progettata e realizzata dall’artista NICOLA SACCO.
Non creiamo solo eventi per sensibilizzare gli adulti sui problemi ambientali ma partecipiamo anche a giornate ecologiche organizzate da altre associazioni come quella della pulizia spiaggia a Bovalino l’01.06.2019, del 23.06.2019 sul lungomare di Siderno, quella del 29 settembre 2019 a Grotteria Mare dove nidificano le tartarughe Caretta Caretta.
Non possiamo mancare agli inviti di partecipazione su temi riguardanti l’ambiente come a Melito Porto Salvo il 30 giugno 2019 con l’incisivo intervento di Arturo Rocca che paragona l’ambiente a un corpo che deve disintossicarsi da una droga. In questo caso è la droga-plastica che ci sta conducendo ad una ecatombe di dimensione planetaria. Sembra che della plastica non se ne possa più fare a meno, proprio come della droga che porta all’assuefazione. Invece dobbiamo disintossicarci e iniziare da subito!
Si progettano e realizzano altri 3 venerdì in altri 3 comuni della Locride per sensibilizzare quante più persone possibile sul fatto che ognuno di noi può e deve fare la propria parte per contrastare i cambiamenti climatici e parte anche la nostra prima campagna di piantumazione alberi di Movìmundi.


Il 26 e 27 luglio 2019 a Gioiosa Jonica vengono invitati a farsi conoscere i produttori locali per promuovere il KM ZERO e nello stesso tempo vengono affrontati, dai numerosi relatori, temi importanti riguardanti la sostenibilità. A Gioiosa Jonica vengono anche consegnati agli ospiti e agli espositori i primi alberelli della campagna piantumazione alberi di Movìmundi. Il 2 agosto a Marina di Gioiosa Jonica parliamo invece di MODA SOSTENIBILE, visto che è il secondo settore industriale più inquinante dopo il petrolio, e noi, inconsapevolmente, compriamo continuamente abiti usa e getta, non per necessità ma per seguire la MODA.
A Bovalino l’8 agosto 2019 parliamo di come le nostre fiumare sono diventate discariche anziché geositi o parchi fluviali da apprezzare e rispettare mentre il giorno dopo, usiamo la festa di S. Francesco sul lungomare di Bovalino per sensibilizzare quanti più persone possibili, turisti compresi, sul grave problema della plastica.
Intanto le adesioni al movimento crescono e con esse anche la presenza di non calabresi, dimostrando così che la distanza non è un problema se si vuole percorrere un tratto di strada insieme; nasce così anche uno scambio di alberelli tra noi e la scuola Pertini di Vercelli.
La solidarietà fa parte di Movìmundi e a seguito dei numerosi incendi che ogni estate si ripetono devastando territori, boschi e progetti di sviluppo e sostenibilità come è accaduto ad Ilaria Campisi; decidiamo di stringerci a lei creando l’evento del primo settembre 2019 a Focà di Caulonia. Grande la partecipazione e il coinvolgimento e numerosi i contributi dei relatori coinvolti. Anche da Arturo Rocca, sempre in prima linea in Movìmundi, il 22 settembre 2019, abbiamo voluto mostrare la nostra solidarietà piantumando alberelli nel suo terreno da poco incendiato.
La nostra partecipazione al problema dei cambiamenti climatici si manifesta anche attraverso l’adesione allo sciopero del 27 settembre 2019 organizzato dagli studenti della Locride.
I comuni e le associazioni ci chiedono di partecipare ai loro eventi e così ampliamo la nostra campagna di piantumazione alberi in tutte le occasioni in cui siamo presenti come una settimana alla Festa dei Catoja a Benestare (dal 29 settembre al 6 ottobre 2019), in seguito Movìmundi dona anche altri alberelli al Sindaco di Benestare per il consolidare un versante.
Abbiamo aderito, con altre associazioni, all’evento di beneficienza del 13 ottobre 2019 al BOSCO DI RUINA dove un alberello lo abbiamo piantato dedicandolo ad Elita. Il 19 ottobre 2019 a Bovalino eravamo al mercato settimanale a donare alberelli. Il 20 0ttobre 2019 a Stilo abbiamo affianchiamo Giorgio Armonio a stabilizzare il suo versante alcuni dei 240 alberelli che Movìmundi gli ha portato grazie alla continua collaborazione con l’associazione “DO UT DES per il progetto di LEO”.
Il 9 novembre 2019 a Bosco di Bovalino partecipiamo alla festa di S. Martino donando altri alberelli e lo stesso abbiamo fatto alla Festa del vino di Gioiosa Jonica del 10 novembre 2019. Grazie al fatto che in Movìmundi ci sono tante persone attive, abbiamo potuto partecipare a più eventi contemporaneamente ed essere presenti in occasioni speciali come quello organizzato in una casa di cura dove il far piantare alberelli in grandi vasi ha fatto star bene i pazienti. In occasione della festa dell’albero si sono poi moltiplicate le nostre iniziative nei comuni e nelle scuole facendo educazione ambientale e donando alberelli da piantare come:
Il 16 novembre all’I. I.S. «G. Marconi» di Siderno; il 19 novembre all’istituto comprensivo di Marina di Gioiosa; il 21 novembre 2019 all’I.C. di Bovalino e di Gioiosa Ionica; il 22 novembre 2019 alla scuola primaria di Portigliola; il 23 novembre 2019 gli studenti del Marconi di Siderno hanno piantato con noi gli alberi donati .


La festa nazionale degli alberi non si fa solo a scuola per cui partecipiamo alle iniziative in vari comuni come il 24 novembre 2019 a Brancaleone; il 25 novembre 2019 partecipiamo alla giornata contro la violenza sulle donne organizzata dal liceo La Cava di Bovalino donando anche degli alberelli.
Grazie a 10 donazioni di sambuco da parte della scuola “Pertini” di Vercelli, abbiamo piantato questi magnifici alberi con Comuni e scuole, al santuario Monte Stella e anche ai musei di Locri e di Monasterace, con tanto di dedica su targa di marmo, sponsorizzate dal marmista Giovanni Cicciarello di Bovalino. Domenica 1 dicembre 2019 doniamo 100 cipressi a STILO mentre il 5 dicembre 2019 a Marina di Gioiosa vogliamo conoscere e far conoscere l’utilizzo del bambù e il suo grande contributo all’ambiente.
Il 7 dicembre 2019 siamo all’I.C. De Amicis Maresca di Locri
Il 9 dicembre 2019 siamo nella scuola primaria di San Luca
14 dicembre 2019 siamo alle terme «Acque Sante» con gli alunni della scuola di Antonimina Il 16 dicembre 2019 siamo alla scuola Pedullà di Siderno. Il 18 dicembre 2019 siamo alla scuola secondaria di primo grado di BIANCO. Il 21 dicembre 2019 siamo nella scuola di PLACANICA e di GERACE concludendo la nostra prima campagna di piantumazione alberi.
Certamente proseguiremo anche nel 2020 a donare alberelli ma ci attiveremo anche a realizzare la FOOD FOREST in più di un comune e, nello stesso tempo, parte col nuovo anno, Bosco di Bovalino, il 5 gennaio alle ore 16.00, la nuova campagna di sensibilizzazione ambientale riguardante le API, visto la grande moria che da anni si segnala in tutto il Pianeta.
Non tralasceremo le tematiche trattate nel 2019 e la collaborazione con enti, scuole e comuni al di fuori della Locride e della Calabria.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Aggiungi commento

avatar
  Subscribe  
Notify of