Nuove armonie per il Radio Roccella Rock Contest

Facebooktwittergoogle_pluslinkedin

Il progetto di Alternanza Scuola Lavoro denominato “Il giornalismo degli anni 2.0- Storia ed evoluzione del giornalismo dalla carta stampata al tempo di Internet. L’importanza del giornalismo radiofonico fra linguaggio, tecniche  e regole del mestiere”, avviato lo scorso anno dall’Associazione Culturale Radio Roccella all’interno del Liceo Classico Ivo Oliveti di Locri (Istituto d’Istruzione Superiore  Oliveti – Panetta, Dirigente Scolastico prof.ssa Giovanna Maria Autelitano), avvalendosi della consulenza esterna del giornalista Antonio Falcone e come tutor della prof.ssa Immacolata Versa, troverà ulteriore applicazione pratica all’interno della II Edizione del Radio Roccella Rock Contest Festival, che vedrà  gli studenti impegnati nel redarre articoli relativi alle serate del festival, come quello che potete leggere di seguito, a firma di Davide Zappia, IV A del Liceo Classico  “Ivo Oliveti”

 

Cojaniz e Dk Blues Band (foto di Pino Curtale)

Dopo il successo dello scorso anno, il Radio Roccella Rock Contest non conosce più limiti. Il Festival, giunto ormai alla seconda edizione è un trampolino di lancio per giovani musicisti, solisti e gruppi musicali. Questo progetto, infatti, rivolgendosi a tutti gli artisti che abbiano compiuto almeno 14 anni, nasce per facilitare l’inserimento nel mondo della musica a livello professionale, mettendo a disposizione le migliori condizioni di visibilità nell’ambito promozionale. La novità di quest’anno, cioè di trasformare il Contest in un Festival, sorge dalle varie stime e approvazioni ricevute sia dai gruppi iscritti che dal pubblico, arrivando alla conclusione che non ci saranno né vincitori né vinti poiché a vincere sarà soprattutto la musica. Nella serata finale del 1° maggio, una giuria selezionata di esperti musicali ascolterà le performance e consegnerà attestati di stima e partecipazione: in base al testo (Premio “Giorgio Sosta”), all’arrangiamento (Premio Tana Studio Records), alla presenza scenica (Premio Tiche Bar) e all’età (Premio Officine Musicali). Queste serate organizzate da Radio Roccella in collaborazione con il Comune di Roccella J., Tana Studio Records, Live Music, Tiche Bar ed Associazione Mad Vintage, rappresentano un’idea di musica che valorizza il proprio territorio e le proprie risorse, identificando Roccella come “Un porto felice dove è possibile suonare in modo autentico senza i dettami della spettacolarizzazione ad ogni costo.”

“La musica di un posto”, come afferma La Statale 107 Bis, gruppo vincitore dello scorso anno, “racconta il posto. Buona parte dellacultura popolare è costituita dalla musica, in quanto è proprio per mezzo di essa che la maggior parte della popolazione si documenta…” sottolineando in questo modo anche l’importanza e l’influenza che ha nei confronti dei giovani. Le serate inoltre saranno presentate da Manuela Cricelli, cantante e psicologa, che con la sua esperienza rassicurerà gli artisti più giovani. La sera del 9 febbraio come ospiti d’eccezione si sono esibiti il Maestro Pianista e Compositore Claudio Cojaniz con il suo gruppo DK Blues Band, composto da Edi Cappelletto alla chitarra, Francesco De Marco al sax e Oriano Ferini all’armonica.  Un’esibizione che ha ricordato ancora una volta quanto sia importante e necessaria per la riuscita di una performance la passione nel dare voce a qualsiasi strumento, indipendentemente dal genere, poiché la tecnica migliore è l’emozione che si prova nel fare quello che più piace, cioè suonare, trasmettendola al pubblico.

Claudio Cojaniz (Foto di Chiara Curtale)

Davide Zappia, IV A del Liceo Classico  “Ivo Oliveti”

207 Visite totali, 0 visite odierne

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Aggiungi commento

Be the First to Comment!

Notify of
avatar
wpDiscuz