Siderno (RC): cani della “Rotonda” assaliti da un folle, l’associazione “Anime randagie” recupera la cagnolina maltrattata

Facebooktwittergoogle_pluslinkedin

La cagnolina Wolfa

Stamattina presto, un uomo in evidente stato di agitazione ha cercato di portare via con la forza, legandolo con una corda, uno dei cani della Rotonda, a Siderno, e si è poi scagliato contro uno dei poliziotti, allertati da una cittadina che ha assistito alla scena, intervenuti per contrastare il gesto violento. Il poliziotto aggredito ha poi dovuto fare ricorso alle cure mediche per le ferite conseguenti alla colluttazione, mentre la cagnolina maltrattata, Wolfa, è stata recuperata e presa in affido dall’associazione Anime randagie di Bovalino che, insieme all’ENPA-sezione di Siderno,si costituirà parte civile nel procedimento penale contro il soggetto che ha infierito sui cani e che ora si trova in carcere. Ancora una volta Anime randagie, sempre solerte e pronta ad adoperarsi, ha risposto alla richiesta di aiuto intervenendo per soccorrere cani in situazioni di emergenza, non essendoci al momentoa Siderno un rifugio idoneo allo scopo. Come si ricorderà, nelle scorse settimane, l’ENPA aveva sporto denuncia contro ignoti per il ritrovamento alla Rotonda di ciotole con cibo per i cani e del veleno verosimilmente destinato ai cani. Subito dopo aveva incontrato la Commissaria prefettizia, Maria Stefania Caracciolo, e ribadito l’urgenza di trovare una soluzione per i 6 cani e, in generale, per mettere argine all’allarme randagismo che da tempo riguarda la città di Siderno. La Commissaria Caracciolosi si era detta subito disponibile a cercare insieme a loro al più presto una soluzione che possa essere non temporanea ma risolutiva per il problema del randagismo sul territorio cittadino ed è stato, quindi, avviato un iter che va in questa direzione.

Comunicato stampa di Maria Teresa D’Agostino

 

 

 

675 Visite totali, 2 visite odierne

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Aggiungi commento

avatar
  Subscribe  
Notify of