“Exodos Tour” 2017: “Mer Rouge” e Marvanza nelle più importanti città europee

Facebooktwittergoogle_pluslinkedin

locandina exodosPartirà l’8 dicembre da Brema, in Germania, l’Exodos Tour 2017, prodotto da Bird Production e BirdLand Studios, un viaggio tra cinema e musica, con il film Mer Rouge di Alberto Gatto e il live dei Marvanza. Il film, vincitore del progetto di promozione internazionale Sillumina, promosso dalla SIAE e dal Ministero per i Beni e le attività culturali, vedrà la proiezione dell’opera di Gatto e lo show case della band, da tempo punto di riferimento sulla scena new reggae style, nelle principali città europee. Exodos, in forma di cine-concerto, è un viaggio creativo tra cinema e musica live per raccontare l’evoluzione dei nostri tempi. Dopo il Niveau Club-disco di Brema, il tour farà tappa il 9 dicembre ad Amsterdam, il 10 a Parigi, il 12 a Valencia (Ubik Café), il 14 a Barcellona, il 17 a Bologna. Un lungo viaggio in furgone, con partenza da Gioiosa Ionica (RC), per portare storie, immagini e musica sul palcoscenico europeo. Nick (l’attore italo-americano Nick Mancuso) e Sherif sono due anime diverse legate da una sottile ma impalpabile eguaglianza. Entrambi lottano per rincorrere un sogno irrequieto: hanno abbandonato le loro vite per ricostruirsi da capo, ognuno a suo modo. Nick a sei anni lascia la Calabria ed emigra in America con la famiglia, diventando un documentarista e un attore molto conosciuto Oltreoceano. Sherif, invece, è un ragazzo senegalese che si trasferisce in Libia per lavorare ma che a causa dei bombardamenti di Tripoli del 2011 è stato costretto a scappare, trovando rifugio in Italia nel piccolo paese di Gioiosa Jonica. Questo il soggetto del cortometraggio Mer Rouge che racconta una storia antica e moderna di migrazione a cui tutti, in qualche modo, apparteniamo. Mer Rouge, realizzato con il sostegno della Regione Calabria, del Comune di Gioiosa Ionica e di Re.Co.Sol. – Rete dei Comuni Solidali, è stato premiato in numerosi festival internazionali.

Tra gli altri: miglior documentario a Immagini a Confronto di Villa San Giovanni (2016); finalista all’EuroAsia Short Film Festival, Washington DC (2016); Nick Mancuso miglior attore al Red Corner Festival di Borgholm (2017); miglior documentario al NYC Indie Film Awards di New York (2017); menzione speciale al Mindfield Film Festival di Los Angeles (2017). Il new reggae dei Marvanza, contaminato dal dialetto della Locride, da sonorità mediterranee e da un sound internazionale, ha permesso alla band di accreditarsi sempre più a livello nazionale fino ad essere, ad oggi, considerata una delle realtà di riferimento per la Calabria e non solo. La loro presenza al Primo Maggio di Piazza San Giovanni a Roma in diretta su Rai 3 e un lungo e riuscito Tour di concerti, li ha portati a partecipare a grandi eventi come il Demo Fest di Rai Radio Uno, Palearizza, Kaulonia Tarantella Festival, Roccella Jazz Festival, Reggae Train Sun Fest e molti altri, collaborando con artisti del calibro di Gianni Cinelli, noto comico di Zelig, e Peppe Voltarelli, e aprendo concerti live di artisti nazionali e internazionali come il grande Manu Chao, Alborosie, Roy Paci e Aretuska, Giuliano Palma, J-Ax (articolo31) , DJ Jad (articolo31), Mr. Vegas, 99 Posse, Skarra Mucci, Almamegretta, Clementino, Mondo Marcio, Après La Classe, Sud Sound System, Villa Ada Posse, Radici nel cemento, Banda Bardò e molti altri. Da poco è uscito il loro terzo disco, Umanamente, un viaggio nelle contraddizioni dell’umanità con le sue bellezze e le sue tragedie. Un incoraggiamento a ritrovare l’empatia e un approccio più umano agli altri e alla diversità, rifuggendo quello precostituito e ricco di luoghi comuni.

Un click qui per seguire il Tour via Facebook

 

Comunicato stampa di Maria Teresa D’Agostino

39

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Aggiungi commento

Be the First to Comment!

Notify of
avatar
wpDiscuz