Grande successo per Bungaro sabato scorso al “Lss Theatre” di Polistena

Facebooktwittergoogle_pluslinkedin

Grande successo sabato 19 gennaio, per la prima delle cinque date del cartellone invernale del nuovissimo LSS Theatre di Polistena. Sul palco Bungaro con i suoi musicisti del Maredentro Live, lo spettacolo attraverso cui il cantautore con un repertorio ricco e raffinato ha raccontato in chiave acustica il suo lungo percorso artistico impreziosito negli anni da voci italiane e internazionali, come quelle di Fiorella Mannoia, Ornella Vanoni, Malika Ayane, Marco Mengoni, Giusy Ferreri, Eros Ramazzotti e Francesco Renga. Quest’ultimo al prossimo Festival di Sanremo porterà un pezzo di Bungaro, e lo canteranno insieme nella serata dei duetti. In un teatro totalmente pieno, Bungaro, senza mai perdere la sua poetica evocativa, ha presentato i brani dell’omonimo disco Maredentro con qualche incursione dal passato, accompagnato da Antonio Fresa al pianoforte, Marco Pacassoni al vibrafono, percussioni e batteria, e Antonio De Luise al contrabbasso.

”Sono un uomo del Sud ed amo veramente la Calabria, questa terra che inizialmente è diffidente, ma quando ti abbraccia non ti tradisce – ha detto Bungaro sul finale di un concerto colmo di sentimento e note che hanno spaziato fra diversi generi, e  ha aggiunto – Proteggete questo teatro meraviglioso, prezioso per la musica”. Lo spettacolo tornato in Italia dopo essere stato presentato la scorsa settimana con successo a Londra, ha trovato l’altissima qualità dell’audio  del  LSS Theatre, che vanta la migliore sonorizzazione nell’intero Sud Italia, grazie all’esperienza della LSS Advanced Speakers Systems, un’azienda calabrese che opera a livello globale progettando e realizzando sistemi di diffusione sonora innovativi per il mondo dell’audio professionale, e all’entusiasmo dell’Associazione Volume APS nata per promuovere, aggregare e diffondere arte, cultura, musica, tecnologia, cibo e tradizione in Calabria.

 Dove – afferma il presidente Gaetano Laruffa – abbiamo deciso di restare per costruire, perché è da qui che vogliamo partire per incontrare interessi e tendenze comuni. La nostra missione è il raggiungimento di un livello tecnico e sociale dall’alto contenuto qualitativo tale da costituire un punto di riferimento internazionale in cui l’evento non sia solamente uno spettacolo culturale ma un momento di emozionante interiorità. Dopo la prima serata di sabato,  la programmazione artistica del LSS Theatre di Polistena con il suo impianto audio LSS estremamente performante, ripresa e missaggio analogico su 48 canali e registrazione multitraccia 32 canali digitale, accoglierà altri quattro appuntamenti (fino al 15 marzo), che vedranno sul palco il Loccisano Tio, Urban Strangers, Israel Varela The Labyrinth Project e Xantonè Blacq& Band. Un servizio culturale e musicale dunque di grande valore per tutto il territorio, unito dalla bellezza di un teatro che ha la capacità di rendere tutt’uno lo spettatore con le vibrazioni proprie di un suono pulito, che rimane nella memoria.

Fonte: comunicato stampa

 

71 Visite totali, 1 visite odierne

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Aggiungi commento

avatar
  Subscribe  
Notify of